Manuale di tecnica vocale

Il vocalizzo, in linea di massima, serve per ampliare la voce, renderla più duttile, agile.
Serve, inoltre, per scaldare la voce e per rendersi conto del proprio stato fisico. Ma occorre sempre ricordare che per essere dei bravi coristi e formare un buon coro è soprattutto necessario riuscire a comunicare che quello che si sta cantando è sentito e creduto; un’esecuzione eccellente sotto il profilo tecnico non è necessariamente un’ottima esecuzione, perché magari rimane molto fredda. E ciò vale soprattutto per chi – come noi – si esercita per cantare nelle Liturgie: “Cantate e salmeggiate col cuore al vostro Dio”, insegna san Paolo (Ef. 5,19), perché il primo strumento con cui deve essere eseguita una melodia è il cuore.
Ciò non toglie, ovviamente, che l’esecuzione debba essere anche e il più possibile precisa sotto l’aspetto tecnico, e il breve manuale scritto dal nostro direttore, Tonino Loddo, si propone di offrire uno strumento in questo senso: così,  il corista che si accinge a partecipare a un servizio liturgico, ad un concerto o, semplicemente, a una seduta di prove, è bene che riscaldi la voce, e che si renda conto del suo livello di prestazioni in quel momento.

Al manuale è allegato anche un CD contenente tutti i files musicali proposti, che si potrà uailizzare  e che si può anche scaricare interamente o parzialmente.

 

Per scaricare il Manuale cliccare qui.


Per scaricare i files musicali cliccare qui.